FRANCESCO FRANK CUSUMANO - Punto Primo

Il chitarrista, compositore e arrangiatore fiorentino Francesco “Frank” Cusumano, in occasione del decennale dell’incisione di “Per non parlare della Strega” dei Martinicca Boison (il primo album da lui registrato) pubblica la compilation “Punto Primo”, che racchiude le incisioni tratte da tutti gli album editi nei suoi primi 10 anni di attività discografica, più alcuni estratti di colonne sonore di spettacoli teatrali che finora non erano mai stati pubblicati. Come egli stesso ha spiegato, “è il punto della situazione fino ad oggi, nonché un primo traguardo simbolico che delinea la fine di un percorso in vista di nuovi progetti e nuove esperienze musicali”. La grande varietà di generi presenti nell’album testimonia l’attitudine di Frank a spaziare in vari stili: dal folk progressivo del suo gruppo più longevo, i Martinicca Boison, al rock; dalla musica elettronica alla canzone d’autore; dai rifacimenti di canzoni di protesta agli strumentali composti per il teatro.


Francesco FRANK Cusumano
“PUNTO PRIMO – Works 2015-2015”
cd . #slimbox series . materiali sonori
MASO CD 90130 – 8012957013028


1. ERAIVA - Martinicca Boison & Quebegue
da "Le Canzoni del Trimarano" dei Martinicca Boison
e da "Quebegue" dei Quebegue - 2013

2. SUITE DREAMS - Sandro.band
da "Sbagliando si spara" dei SANDRO.band - 2014

3. LA RESISTENZA - Il Ciclista
da "Prepariamoci a partire" de Il Ciclista - 2014

4. LA MUSICA DI "SORRIDE"
da "Odissea Sempre" - INEDITO

5. OHIO - Francesca Breschi, Chiara Riondino e Francesco Frank Cusumano
da "La stessa rabbia, la stessa Primavera - appunti per una Rivoluzione" di F. Breschi, C. Riondino e F.F. Cusumano - 2015

6. MARIANNE - Martinicca Boison
da "Marianne" Ep dei Martinicca Boison - 2010

7. VERTIGINE Vs. FRANK - Vertigine & Paolino Vs. Frank Cusumano
da "Vertigine & Paolino Vs. Frank Cusumano" di Vertigine & Paolino - 2015

8. FIRENZE-COPENAGHEN - La Scena Muta
da "LiberFest: Canzoni per un lettore, vol. 1" - 2012

9. INTREEMEZZO (IN GOMMONE CON GABRI) - Martinicca Boison feat. Francesca Breschi
da "Le canzoni del Trimarano" dei Martinicca Boison - 2013

10. QUANDO CURVA IL MARE - Marina Giaccio
da "Il Tempo Giusto" di Marina - 2016

11. OVERTURE
da "Borisvian: la vita è come un dente (e distruggono il mondo)" - INEDITO

12. PICCOLA CANZONE IN CARNE ED OSSA - 2° TEMPO - Martinicca Boison
da "Per non parlare della Strega" dei Martinicca Boison - 2005

13. MANIFIESTO - Chiara Riondino e Francesco Frank Cusumano
da "La stessa rabbia, la stessa Primavera - appunti per una Rivoluzione" di F. Breschi, C. Riondino e F.F. Cusumano - 2015

14. LIBERTA' DI SCELTA - Quebegue
da "Quebegue" dei Quebegue - 2013

15. BUONANOTTE - Martinicca Boison
da "Sovrapensieri" dei Martinicca Boison – 2008

___________________________________________________________________

FRANK: TUTTOCHITARRISTA

Condensare dieci anni di lavoro in un singolo disco è impresa faticosa, soprattutto dolorosa per le rinunce che tale operazione implica: quali pezzi scelgo, quali sacrifico, ecc. Ma Frank Cusumano non è un sentimentale.
È animato dalla cultura del lavoro, un artista apparentemente “freddo”, o almeno così vuole far credere. Un artista che le passioni le esprime tutte toccando le corde di una chitarra e non abbandonandosi a facezie.
Ecco che si spiegano quello sguardo impassibile alla Robert Fripp, quella compostezza che non lo porta mai sopra le righe e che deve aver imparato studiando Eric Clapton. Frank ci si è messo d’impegno e ci è riuscito: distillando il succo di quanto realizzato come chitarrista dal 2005 al 2015, quindici canzoni in rappresentanza di altrettanti album. Il risultato di tale lavoro è ora uscito
per Materiali Sonori. Si intitola “Punto Primo”: la sua prima raccolta antologica, dal debutto con i Martinicca Boison fino a ieri. Cusumano ha voluto mettere un “punto”, il “primo” di tanti si spera, su un percorso artistico tanto lungo quanto vario. Non è un frontman, non lo troverete mai sotto i riflettori, davanti a un microfono, al centro dell’attenzione e del palcoscenico.
Non solo perché è maledettamente timido e inspiegabilmente umile (dico “inspiegabilmente” perché è assai bravo e potrebbe tirarsela un po’), ma soprattutto perché è un ragazzo da sempre allergico al concetto di “apparire”: per lui “parla” la chitarra e solo quella. A chi mi chiede che tipo di artista sia Frank potrei rispondere coniando un neologismo: è un “tuttochitarrista”. È quello che ogni cantante vorrebbe al proprio fianco su un palcoscenico.
Se lo spettacolo che state mettendo in scena fosse una casa, Frank rappresenterebbe il muro portante. È l’architrave intorno al quale costruire tutto ciò che ti può venire voglia di costruire: che si faccia rock, pop, canzone d’autore, dallo stornello alla Spadaro al metal più duro, dai voli pindarici del progressive all’animo più scanzonato della musica demenziale.
Ah sì, ora ve ne uscite dicendo di voler mettere in piedi uno spettacolo di Canti Gregoriani e melodie medievali? Nessun problema: lui c’è, perché sa fare tutto. Qualcosa meglio, qualcosa meno, ma sa fare tutto perché – fondamentalmente – ama e studia tutta la musica.
E la sua sconfinata cultura musicale gli permette di approcciarsi agli stili più diversi con la medesima serietà ed efficacia. Sono molti gli artisti in Toscana ad averlo capito, di più ancora quelli che ne hanno sfruttato le doti.
E il 30 settembre al Circolo Il Progresso di via Vittorio Emanuele lo ringrazieranno e lo festeggeranno in una lunga maratona di presentazione di “Punto Primo”. Io lo ringrazierò forse più di altri. Perché quelle – fortunatamente rare – volte in cui per stupidità, megalomania, spirito d’avventura o solo passionale follia ho deciso di svestire i panni comodi del giornalista per mettere su la giacca a lustrini dell’animale da palcoscenico (nel mio caso animale e basta, a ben vedere), se ho potuto evitare di venire sommerso di pomodori e altri ortaggi (ho potuto?) è stato quasi solo merito di Frank. Dimostrando così, in quelle circostanze, di potersi evolvere da “tuttochitarrista” in un “oltrechitarrista”. Perché solo chi è capace di andare un po’ oltre poteva accettare, e vincere, tali sfide.
Edoardo Semmola



FRANCESCO FRANK CUSUMANO

Nato a Firenze nel 1980, Frank suona dal vivo dal 1997 iniziando la sua carriera musicale con il gruppo rock Bravo Fagiolo, che grazie alla fusione con i Fenila Lanila nel 2002 si evolverà nel progetto Martinicca Boison, con i quali ha suonato fino al 2014 e con cui ha pubblicato 3 album e un Ep per Materiali Sonori. Ha all’attivo anche molti albums realizzati con le più svariate realtà musicali toscane (Quebegue/Il Ciclista, Sandro.band, Francesca Breschi e Chiara Riondino, Marina Giaccio, Vertigine & Paolino ecc.), una lunga serie di concerti in tutta Italia e in altri Stati europei, e di collaborazioni con moltissimi altri musicisti del panorama nazionale e locale.
Dal 2010 ha iniziato la collaborazione con la cantautrice Letizia Fuochi, con cui ha girato i teatri con svariati spettacoli di alta divulgazione culturale.
Sempre dal 2010 collabora in spettacoli teatrali accompagnando attori comici come Massimiliano Galligani (nello spettacolo "Malincomico") e Carlo Monni (nello spettacolo "S'i' fossi foco") o componendo colonne sonore ("Odissea Sempre" di Angelo Savelli). Dell'anno successivo invece è la partecipazione allo spettacolo "Convivenze" coordinato da Niccolò Fabi, a cui partecipa come chitarrista.
Nel 2014 l'associazione di musicisti fiorentini La Scena Muta, di cui è membro attivo fin dalla fondazione nel 2010, rifonda la storica orchestra a plettro fiorentina La Pippolese, e gli offre l'incarico della direzione musicale.
In passato inoltre ha avuto modo di collaborare con molti nomi tra i quali JAKA (come chitarrista nelle sessions acustiche e radiofoniche), Carlo Monni e Massimo Grigò (nello spettacolo “S’i’ fossi fòco”), Carlo Monni, Giampiero Bigazzi, Arlo Bigazzi e Orio Odori (nello spettacolo "Nottecampana" e in varie occasioni di ricordo di Monni); Pippo e i suoi Pinguini Polari (come bassista), Nuova Era (sempre al basso), Massimiliano Larocca, Ragazzi Scimmia (basso e chitarra), Petralana e altri, oltre ad essersi prestato per accompagnare occasionalmente le voci e gli strumenti di Susy Bellucci, Giampiero Bigazzi, Giovanni Bogani, Stefano Bollani, Ginevra Di Marco, Erriquez (Bandabardò), Iacopo “Jack” Meille (Tygers of Pan Tang, General Stratocuster & the Marshalls), Amana Melomè, Alessandro Paci, Enrico Maria Papes (I Giganti), Marco Parente, Narciso Parigi, Nicola Pecci, Piero Pelù, Sandro Petrone (Tg2), Lapo Pistelli,Pietro Sabatini (Whisky Trail, Peter Cam),Street Clerks,Nicola Vannini (Diaframma, Soul Hunter), Roberto Vecchioni.
Attualmente è impegnato come chitarrista e/o arrangiatore con Letizia Fuochi, Il Ciclista, Francesca Breschi e Chiara Riondino, Vertigine e Paolino, Hugolini, La Nuova Pippolese, Great Queen Rats.
Accompagna sovente anche con basso elettrico, pianoforte, mandolino e mandola tenore.
Collabora con la Materiali Sonori da dieci anni (Martinicca Boison, Cantierranti, Nottecampana) e con l’etichetta toscana non poteva non pubblicare questo disco antologico delle sue numerose collaborazioni.
____________________________________________________________________________________________

>> video on #matsonTV:
https://www.youtube.com/watch?v=bE2Y64S2sLI&list=PL3E0F85412ACF6E1C&index=1

>> buy the CD on line:


>> and on iTunes:
https://itunes.apple.com/it/album/punto-primo/id1122774300

____________________________________________________________________________________________

info:
Materiali Sonori ph. +39(0)55 9120363 - 943888 • booking@matson.it
  
EVENTI & CONCERTI
  • 23 novembre 2017

    Letizia Fuochi

    FIRENZE . Libreria IBS - “A proposito di Letizia” - ore 18
    interverranno LAURA MONTANARI, giornalista; EDOARDO SEMMOLA, giornalista; GIAMPIERO BIGAZZI, materiali sonori 
  • 24 novembre 2017

    MIchele Marini ORGANICTRIO

    QUARRATA (PT) . Atlantis Habitat "Jazz e bollicine" (via Montalbano, 417) 
  • 1 dicembre 2017

    Michele Marini ORGANICTRIO

    Concerti con il nuovo album, per Michele Marini (sax, clarinetto); Lorenzo Frati (organo); Emiliano Barrella (batteria, percussioni).
    OLMI - QUARRATA (PT) . Associazione "Parco Verde" (via Galigana, 417)
  • 16 dicembre 2017

    Michele Marini ORGANICTRIO

    Concerti con il nuovo album, per Michele Marini (sax, clarinetto); Lorenzo Frati (organo); Emiliano Barrella (batteria, percussioni).
    CAVA DE' TIRRENI (SALERNO) . Roda Viva (Via Vincenzo Montefusco n.1)
  • 20 dicembre 2017

    CARACAS [Corzani & Saletti]

    Presentazione dell nuovo progetto “Ghost Tracks”. Con Valerio Corzani (basso semiacustico ed elettrico, spoken word voice, fringophone app, electronics, looping and sampling) & Stefano Saletti (chitarra elettrica, oud, bouzouki, cavaquinho, voce e cori, melodica, electronics, looping and sampling) con Erica Scherl (violino, tastiera); Eugenio Saletti (chitarra elettrica, voce).
    ROMA . Monk Club 
  • 15 febbraio 2018

    FLAME PARADE

    ALESSANDRIA . Mag Mell Irish Club (corso K. Marx,116)