Conclusa un'edizione straordinaria di Orientoccidente.

CONCLUSA L’UNDICESIMA EDIZIONE DI ORIENTOCCIDENTE!
E' STATA UN GRANDE SUCCESSO.


Con la piazza centrale di Loro Ciuffenna piena di persone che ballano e brindano con il ritmo del forrò, si è conclusa l’undicesima edizione del Festival Orientoccidente. E’ stata sicuramente una delle edizioni più belle e partecipate. Una proposta musicale e culturale che ha trovato ampi consensi e ha confermato la dimensione regionale e nazionale del festival.
Tutto il Valdarno aretino e fiorentino coinvolto, ventotto eventi, fra concerti, spettacoli teatrali, film, incontri, laboratori, in trentasette giorni di programmazione. Piazze e luoghi pieni di gente che si è appassionata alla nostra narrazione e si è fatta coinvolgere anche nella festa diffusa che abbiamo saputo allestire. Si può calcolare un totale di 10.000 presenze.
Un appuntamento che non ha mai voluto essere una semplice, e casuale, rassegna di concerti, alla ricerca del nome di richiamo...
Ma un intreccio di storie raccontate dalla varietà delle espressioni artistiche: il Settantesimo della Liberazione, l’eccidio di Srebrenica, la libertà delle idee, le migrazioni, la lotta alle mafie.
La voglia di reagire e la partecipazione che si fa speranza, attraverso la gioia di esserci e anche di muoversi con i ritmi inevitabili della musica.
Un festival che fa rete con le amministrazioni pubbliche, con l’associazionismo, con la cooperazione.
Che è legato al territorio e, allo stesso tempo, vuole osservare e provare a capire il mondo.
Un appuntamento a ingresso gratuito, perché sostenuto da soldi pubblici e dal lavoro di una comunità di operatori consapevole del ruolo anche sociale che sta svolgendo nel momento in cui si mette in testa di organizzare un evento di queste dimenzioni e con questi contenuti. Un festival etico.

Ringraziamo tutti gli uffici cultura e turismo e gli assessorati dei Comuni, la Provincia di Arezzo, i nostri sponsor che ci hanno sostenuto, i media, i musicisti, gli artisti e i tecnici che hanno condiviso con il giusto spirito il senso del festival, tutti i nostri collaboratori.
Ringraziamo noi stessi, la Materiali Sonori, che ancora una volta ha resistito.

____________________________________________________________

* ORIENTOCCIDENTE 2015:
Orientoccidente è realizzato da Regione Toscana e Provincia di Arezzo
e dai comuni di Montevarchi, San Giovanni Valdarno, Terranuova Bracciolini, Cavriglia,
Bucine, Loro Ciuffenna, Reggello, Pergine Valdarno, Castelfranco Piandiscò.
E’ prodotto da Materiali Sonori.
Il progetto è di Giampiero Bigazzi ed è una sezione del Link Festival.

con il sostegno di UNICOOP FIRENZE - sezione soci Montevarchi, San Giovanni Valdarno, Figline Valdarno/Rignano sull’Arno
PUBLIACQUA - BANCA DEL VALDARNO CREDITO COOPERATIVO - ESTRA COINGAS - I.V.V. - La CASTELNUOVESE

* ORIENTOCCIDENTE NETWORK:
Traiana Summer Fest Terranuova Bracciolini - Perlamora Festival Incisa Figline Valdarno - Slow Folk 7 2015 Valdarno

Orientoccidente sostiene i progetti della Fondazione Il Cuore Si Scioglie e la campagna “Di che pasta sei?” dell’Associazione Libera.

impianti audio e luci : Music Factory Live

Materiali Sonori
info : 055.9120363 - 055.943888
ufficio stampa : 055.9120363 – 349.6159643
www.materialisonori.it

_____________________________________________________________________________________________________________

Je suis...

Mare nostro che non sei nei cieli / all’alba sei colore del frumento
al tramonto dell’uva di vendemmia / che abbiamo seminato di annegati
più di qualunque età delle tempeste / tu sei più giusto della terra ferma
pure quando sollevi onde a muraglia / poi le riabbassi a tappeto
custodisci le vite, le viste cadute / come foglie sul viale / fai da autunno per loro
da carezza, da abbraccio, da bacio in fronte / di padre e di madre prima di partire.

Erri De Luca

info@orientoccidente.net
www.orientoccidente.net
#orientoccidente2015

tutto il festival, minuto per minuto, su
www.facebook.com/orientoccidente
www.twitter.com/materialisonori  
EVENTI & CONCERTI
  • 20 ottobre 2018

    Quartiere Tamburi

    VOLTERRA . Circolo Garofaro Rosso – ore 18.30 – Presentazione video clip 
  • 24 ottobre 2018

    Michele Marini OrganiTrio

    PARMA . Zerbini Jazz Club 
  • 24 ottobre 2018

    FRANCESCA BRESCHI. CHIARA RIONDINO. FRANCESCO CUSUMANO

    "La stessa rabbia, la stessa primavera”. La canzone di protesta, i giovani e il Sessantotto".
    FIRENZE . Teatro della Compagnia – ore 17 
  • 9 novembre 2018

    Quartiere Tamburi

    MILANO . in “BEATITUDO” con la COMPAGNIA DELLA FORTEZZA  
  • 30 novembre 2018

    NADA

    GRASSINA – BAGNO A RIPOLI (FI) . Teatro della Casa del Popolo
  • 1 dicembre 2018

    DAVID RIONDINO & GIAMPIERO BIGAZZI

    “Il ‘68 o giù di lì”, gli anni intorno alla ribellione...
    LATERINA . Auditorium Comunale 
  • 1 dicembre 2018

    Michele Marini OrganicTrio

    REGGIO EMILIA . Craftsman Jazz Club 
  • 14 febbraio 2019

    BANDAGABER

    con Simone Baldini Tosi (voce), Luca Ravagni (Sax/Synth), Gianni Martini (chitarra), Luigi Campoccia (Piano/Synth),
    Claudio Demattei (basso elettrico), Dado Sezzi (percussioni).
    BOLZANO . Teatro Cristallo  
  • 23 marzo 2019

    Letizia Fuochi & Francesco Frank Cusumano

    “Tra Gaber e Faber” . LATERINA (AR) . Teatro Comunale
  • 30 aprile 2019

    FAR VIAGGIARE PENSIERI E IDEE

    Best Of di CHIARA CAPPELLI & ARLO BIGAZZI
    con LORENZO BOSCUCCI & MARCO FURELLI
    Reading concerto su testi di Vladimir Majakovskij, Pier Paolo Pasolini, Vittorio Locchi, Dino Campana
    LATERINA (AR) . Teatro Coimunale