MATERIALI SoNoRI CoNCERTI
suoni meticci e musiche di confine : proposte 2017
www.materialisonori.it

_____________________________________________________________________

WIM MERTENS
Mertens, belga delle Fiandre, è uno dei maestri della new music europea. Dal suo debutto all'inizio degli anni Ottanta ha mantenuto un costante lavoro di ricerca sull'uso degli strumenti e sulla scrittura, inventando un linguaggio originale e riconoscibile. Nel suo stile impiega ipnotizzanti tecniche minimaliste (legate alla lezione dell’ambient-music e del cross-over) con un senso del romantico che piace sia ai seri appassionati di musica sia a un pubblico più popolare. Per questo è uno dei compositori e pianisti più originali e più imitati, soprattutto in Italia... 
Negli ultimi due anni ha pubblicato due nuovi dischi: “Charaktersketch” e “What Are We, Locks, To Do?”. I primi due capitoli di una trilogia legata alla sua cultura ma concepita con uno spirito fortemente ispirato a una visione globale della musica.

STEVEN BROWN & BLAINE L. REININGER
Dopo l’eccezionale successo mondiale nel 2016 dell’Half-Mute Tour, i due leader di Tuxedomoon tornano nella formula duo. Il repertorio è ispirato al nuovo album “Monte Albàn” e ad alcuni classici del loro repertorio. 
Steven Brown e Blaine L. Reininger partono da Oaxaca, Messico, e le nuove composizioni girano tutte intorno al violino e al pianoforte, con colori di sax e di tastiera. Suggestioni contemporanee e atmosfere (perfino) medioevali. Brani composti nell’home studio di Steven a Loma De A Dos, con all’orizzonte la vista delle rovine degli Zapotec, i siti preispanici di Monte Albàn e Atzompa. “Tutto permea in questo voodoo misterioso Zapotec, questo drone appena percettibile di un antico canto, mai veramente capito, influenzando tutte le cose, il terreno su cui l’intero sogno è costruito, la sua onda portante…". 
Un altro capitolo dell’avventura musicale, culturale e umana di due musicisti americani, ma cosmopoliti, cittadini del mondo, che hanno fatto la storia della musica d’avanguardia. 

FLAME PARADE
E’ il progetto nato dalle menti di Marco Zampoli (voce, chitarra), Mattia Calosci (chitarra, voce), Letizia Bonchi (violino, voce) e Niccolò Failli (batteria, percussioni) e dalla loro comune passione per la musica new folk. 
Musica folk-rock, ritmi accattivanti, sonorità evocative. Canzoni d’autore che raccontano l’oggi con stile globale
Nel 2015, in tutto il mondo, esce il singolo ”As above so below” e “Berlin” esclusivamente su iTunes e su tutti gli altri webshop. E poi viene pubblicato dalla Materiali Sonori un 45 giri 7” in vinile! Parallelamente, registrano il sorprendente video di “Berlin”, con la regia di Pierfrancesco Bigazzi, scegliendo come scenario, i boschi e il casolare dove il progetto ha preso forma.
Negli ultimi mesi 2016 esce l'album “A New Home”, il loro album di debutto, seguiti da Alberto Mariotti (Samuel Katarro, King of the Opera) e da Lorenzo Tommasini: una rough version per i fans, video acustici, videoclip come fossero cortomertraggi, live, percorsi digitali, pubblicazione ufficiale dell’opera.
# i video: www.youtube.com/playlist?list=PLMsnlkANGmD94MiEWSwH85-7j4AnH3hO5 

ANDREA KAEMMERLE & la BANDA IMPROVVISA
in L’ORCHESTRA NAZIONALE DELLA REPUBBLICA POPOLARE DI DANGHISIA

con Arlo Bigazzi (basso), Ruben Chaviano Fabian (violino), Letizia Bonchi (violino), Sergio Odori (percussioni) 
& la Filarmonica G. Verdi di Loro Ciuffenna. musiche, arrangimenti e direzione di ORIO ODORI.
progetto di Andrea Kaemmerle & Giampiero Bigazzi
Il nuovo spettacolo di Banda Improvvisa racconta, con tanta musica e la travolgente comnicità di Andrea Kaemmerle, la strana tournée italiana dell’Orchestra Nazionale della Repubblica di Danghisia.
“Viene da un paese, posto in una zona non meglio definita fra i Balcani e il Caucaso, dove il tempo si è fermato, ma volgendo al bene. 
Un bene che nasce da una cialtroneria di fondo che però è l’elemento di resistenza che l’ha fatto sopravvivere alla caduta dell’Impero. 
Un’approssimazione un po’ contadina rispetto alle cose “industriali” che dominano il resto del mondo. Cioè quei valori e comportamenti negativi che alla fine avevano conquistato anche l’Impero, facendone poi un luogo peggiore di quei paesi dell’Altra Parte del Mondo che si era voluto combattere. I modi di vita e di pensiero affermatisi in Danghisia portano invece – con qualche piccolo sotterfugio e approssimazione – a uno stato di cose tranquillo, sereno, innocente. Anzi: semplicione. Che funziona, però. E’ un posto dove la fratellanza vera e la solidarietà è alla base della convivenza civile.  Mischiata da un po’ di coglioneria diffusa e ingenuità di base. Un candore che ha salvato la Danghisia e i suoi abitanti dal tracollo. Una purezza condita con l’idea di esser tutti contenti, di accondiscendere e di piacere in tutti i modi al resto dell’umanità. Una specie di mondo capovolto. La Repubblica Popolare di Danghisia (che l’Impero si ostinava a chiamare Danghistan) è tutto questo”.

Quindi... si tratta di ospitare un’orchestra, il suo improbabile manager e il loro esclusivo concerto. Trasposizione di arie liriche e conosciute canzoni. E brani originali di una delle bande più insolite della scena italiana. Grandi ritmi e risate. Un viaggio nell’Est dell’Est, alla scoperta di un popolo pacifico e molto saggio. Per questo strano… Un popolo e una Repubblica che dalla sua recente indipendenza ha messo sempre la cultura, la musica e l’amicizia al primo posto delle priorità. 
Produzione Guascone Teatro & Materiali Sonori.
 
LA STORIA DEL GIOVANE MAJAKOVSKIJ 
FRA MUSICA E POESIA CON CHIARA CAPPELLI, ARLO BIGAZZI, FRANK CUSUMANO.

“E' arrivato lontano Vladímir Vladímirovič, molto lontano dal nostro tempo
E in qualche luogo, dietro qualche angolo, gli toccherà aspettarci ancora a lungo” 

"Majakovskij! Il futuro viene da vecchio ma ha il respiro di un ragazzo”, con l’interpretazione di Chiara Cappelli, la musica di Arlo Bigazzi e Francesco Frank Cusumano, e i ritmi e suoni elettronici registrati e destrutturati da Lorenzo Moka Tommasini. 
Sono le poesie e la vita del giovane Vladímir Vladímirovič Majakovskij. Parole e musiche che scorrono in un continuo inseguirsi per raccontare un Majakovskij apparentemente meno politico, ma più universale: un giovane innamorato della vita, dell’arte, dell’utopia. Certamente non il Majakovskij cui siamo abituati, icona imbalsamata della Rivoluzione d’Ottobre (di cui ricorre in centenario), ma la storia e la poesia di un ragazzo appassionato agli eventi dell’esistenza.
Una narrazione - a volte intima e tenue, altre volte tesa e struggente - senza distinzione tra biografia e poesie, raccontando un poeta predisposto a sfidare se stesso e il mondo che lo circonda. La storia di un ragazzo devastatore di banalità e inno a quella ribellione che è congenita nella gioventù.
In una scenografia minima, la talentuosa Chiara Cappelli - bretelle, pantaloni neri e camicia bianca - racconta e interpreta accompagnata da molta musica, da ritmi urbani, melodie sintetiche e dalla chitarra e dal basso di Francesco Cusumano (chitarrista fiorentino ex Martinicca Boison) e Arlo Bigazzi (compositore e produttore fra i fondatori della Materiali Sonori). Un reading che è teatro e concerto.
# miniclip: www.youtube.com/playlist?list=PLMsnlkANGmD_wDbW-aWTVEUmlGKMVAz_c

MICHELE MARINI ORGANICTRIO
Il concerto per presentare il nuovo album “Quintauro” (Materiali Sonori), per l’OrganicTrio del saxofonista e clarinettista Michele Marini con Lorenzo Frati all’organo e Emiliano Barrella alle percussioni. Nonostante la giovane età, Marini ha un bel curriculum di collaborazioni con il Maurizio Geri Swingtet, nel “Cameristico” di Riccardo Tesi, e poi con Claudio Carboni, Gabriele Mirabassi e con la Vienna Art Orchestra. Insieme a Lorenzo Frati ed Emiliano Barrella ha fondato nel 2015 un originale trio con i suoni del leggendario organo Hammond al centro di una ricerca musicale che ha come base un sapore “rock-jazz” (antico e contemporaneo allo stesso tempo), ma anche colori blues, fusion e, soprattutto, world music. Un jazz elegante e mai confinato nel recinto “hard bop”, ma con profumi etnici, suoni personali e molta fantasia.
Dopo il successo dell’album di debutto “Changemood”, adesso il nuovo Quintauro” si presenta, con una accurata produzione, come una importante sfida, con il sostegno di ospiti prestigiosi come Riccardo Tesi, Maurizio Geri, Elias Nardi, Daniele Donadelli e il Duo Bottasso.
# i video : www.youtube.com/watch?v=GPEHwVPIRWs

www.youtube.com/watch?v=DEUYqAx5SkE

LE PAZZE SUL FIUME: Arcipelago Ivan. Vita, donne ed emozioni di Ivan Graziani.
con Letizia Fuochi (voce e chitarra); Federica Fabbri (chitarra e voc); Oretta Giunti (percussioni e cori) 
Raccontare Ivan Graziani, la sua scrittura, i suoi disegni, le sue canzoni: questo il progetto Arcipelago Ivan. Alla fine degli anni Ottanta il cantautore abruzzese pubblicò un romanzo dalla prosa scarna, loquace e intensa, in cui tratteggiava – da disegnatore e caratterista quale era - personaggi e situazioni destinati a sbocciare nelle immagini delle sue canzoni: tre musiciste fiorentine recuperano oggi quelle suggestioni per ricostruire la trama che unisce le donne, la vita e le emozioni di Ivan Graziani. L'obiettivo è quello di cantare un percorso umano e musicale in una veste tutta al femminile: tre artiste - Letizia Fuochi - (cantautrice e attrice che si muove tra canzone, teatro e scrittura - la mente diabolica del gruppo) Federica Fabbri e Oretta Giunti (chitarra e batteria dei Rio Mezzanino, dal 1997 affermata band fiorentina -arrangiatrici incontentabili di ogni brano del progetto) ricercano nel rock acustico la sonorità più profonda della poesia. Il nome del gruppo richiama il titolo di una canzone di Ivan Graziani, La Pazza sul fiume, colei che chiama Amore ogni cosa, che dell'amore fa l'unica regola per vivere la propria vita nell'essenza più pura e autentica dei sentimenti, senza Limiti.
Arcipelago Ivan. Vita donne ed emozioni di Ivan Graziani è il loro debutto e solo un inizio, ma un inizio suggellato dall'amicizia con Anna Bischi Graziani, moglie del cantautore, che con i suoi racconti fornisce loro sempre nuovi spunti per impreziosire questo spettacolo a lui dedicato.
Il Premio Pigro 2014 le ha viste sul palco di Teramo insieme a grandi artisti di fama nazionale: l'incontro con Enzo de Caro ha dato vita ad un progetto in nome di Ivan per dare voce al desiderio di combattere ogni pigrizia intellettuale, con ironia dissacrante e tanto rock'n'roll!
#video: www.youtube.com/watch?v=OD1Wv_95mbI - www.youtube.com/watch?v=YpUfjeXGpjU&feature=youtu.be 

MESCARIA
Mescarìa è la fusione tra il termine “mmesca”, che significa “mescolare”, e la parola “aria” che in campo musicale identifica uno stile vocale presente nella tradizione di tutto il sud Italia e a questo si aggiungono pizziche e balli balcanici, jazz e musiche del mondo. Con Modestino Musico: fisarmonicista laziale, ha collaborato tra gli altri con Nicola Piovani per l’opera Concha Bonita ed è fondatoree compositore della Baro Drom Orkestar
; Vieri Bugli, violinista fiorentino, ha suonato e inciso con vari artisti quali Cisco (ex Modena City Ramblers), Bobo Rondelli, Riccardo Tesi, Mauro Palmas ed Elena Ledda. Membro e compositore della Baro Drom Orkestar e dei Whisky Trail; Gabriele Pozzolini, percussionista e batterista toscano,fondatore della Baro Drom Orkestar ha collaborato con vari artisti del panorama della world music come Ginevra di Marco, Enza Pagliara e Aureliano Marìn; Arianna Romanella: giovane cantantessa lucana dalla “ voce biologica e genuina”, deve alla nonna la sua passione per la musica popolare.
# il video: www.youtube.com/watch?v=srZTRn6mkUQ

i progetti speciali...

QUESTI NON CE LI POSSIAMO SCORDARE
storie partigiane di quei ragazzi che si diedero alla macchia

reading teatrale e musicale con
SARA BONCI (voce); CHIARA CAPPELLI (voce); CIRO GALLORANO(voce); MARCO FURELLI (chitarra); ARLO BIGAZZI (basso).
La Resistenza fatta dai giovani. Un rincorrersi di frammenti di memorie sulla Guerra partigiana, il passaggio del fronte nella Seconda Guerra Mondiale, la Liberazione del 25 aprile 1945. Con brani di Beppe Fenoglio da “Una questione privata” e Italo Calvino da “Il sentiero dei nidi di ragno”. E testi di Enzo Biagi, Emilio Sarzi Amadé, Boris Vian, Pietro Chiodi e brani originali sulla Resistenza nel Valdarno. Drammaturgia e musiche originali di Arlo Bigazzi.
A cura di Materiali Sonori & Cantiere Artaud.

la BANDA IMPROVVISA "Storie di Toscana"
La speciale Banda presenta un concerto che, con la musica e le parole, e nello stile "meticcio" di Banda Improvvisa, racconta pezzi di Toscana: brani bandistici composti da Odori e alcune canzoni - d'autore e popolari - come squarci della storia di un popolo e di una terra che per prima abolì la pena di morte. Con testi originali e frammenti da Curzio Malaparte, Luciano Bianciardi, Pellegrino Artusi, Piero Calamandrei, don Lorenzo Milani, Dino Campana...
Il concerto avrà come protagonisti la Filarmonica di Loro Ciuffenna, Orio Odori al clarinetto, Arlo Bigazzi al basso, Sergio Odori alla batteria e la partecipazione di Chiara Cappelli e Giampiero Bigazzi alle voci. Musica e direzione di Orio Odori.


e poi...

BARBARA ERAMO & STEFANO SALETTI
CARACAS (Valerio Corzani & Stefano Saletti)
MARCO ROVELLI
MAURIZIO GERI SWINGTET
MINO CAVALLO SERTAO TRIO
NADA
RICCARDO TESI & MAURIZIO GERI
ROGER ENO
(UK)
SABINA MANETTI & MARIO MANETTI “Indygenie”
STEPHAN MICUS
(Germania)
TRIBU’ VOCALE PATCHWORLD con SABINA MANETTI
VÉRONIQUE CHALOT & BRIGITTE GRENET
(Francia)
WHISKY TRAIL

  
__________________________________________

distribuzione e booking per l'Italia:
MATERIALI SONORI Sc
52027 . San Giovanni Valdarno . Italy
booking@matson.it
055.9120363 – 3356159643

www.youtube.com/materialisonori
www.soundcloud.com/materialisonori
www.thebigcatalogue.it
www.facebook.com/materialisonori
twitter.com/materialisonori
  
EVENTI & CONCERTI
  • 20 luglio 2017

    ORIENTOCCIDENTE 2017 : FRANKIE CHAVEZ & Band

    TERRANUOVA BRACCIOLINI . Piazza Liberazione
  • 20 luglio 2017

    YASMINE HAMDAM

    COLEGNO (TORINO) . Flowers Festival - Parco della Certosa
    [ tour contacts : www.musicalista.it ]
  • 22 luglio 2017

    Flame Parade

    FIRENZE . Piazza Santo Spirito 
  • 23 luglio 2017

    WIM MERTENS

    ANDRANO (LECCE) . Festival Barezze Summer Luce
  • 24 luglio 2017

    ORIENTOCCIDENTE 2017 - LA NOSTRA MEMORIA INQUIETA

    72mo Anniversario della Liberazione di San Giovanni Valdarno
    PAISA’ [Episodio Fiorentino] (1946) di Roberto Rossellini
    FIRENZE DI PRATOLINI (1959) documentario di Cecilia Mangini
    LE RAGAZZE DI SAN FREDIANO (1956) di Valerio Zurlini con Antonio Cifariello, Rossana Podestà
    SAN GIOVANNI VALDARNO . Piazza Cesare Battisti. ore 21.15 
  • 24 luglio 2017

    L'Orchestra Nazionale della Repubblica Popolare di Danghisja

    con la partecipazione di ANDREA KAEMMERLE & la BANDA IMPROVVISA e con Arlo Bigazzi (basso), Ruben Chaviano Fabian (violino), Letizia Bonchi (violino); Francesco Donnini (trombone neem); Lorenzo Chiarabini (percussioni) & la Filarmonica G. Verdi di Loro Ciuffenna.
    musiche, arrangiamenti e direzione di Orio Odori. Progetto di Andrea Kaemmerle & Giampiero Bigazzi 
    VOLTERRA 
    . Piazza dei Priori - Volterra Teatro
  • 28 luglio 2017

    ORIENTOCCIDENTE 2017 : MAJAKOVSKIJ!

    Il futuro viene dal vecchio, ma ha il respiro di un ragazzo
    Poesie e vita del giovane Vladìmir Vladìmirovic Majakovskij.
    con CHIARA CAPPELLI (voce); ARLO BIGAZZI (basso, electronics);
    LORENZO BOSCUCCI (electronics) & MIRIO COSOTTINI (tromba)
    LORO CIUFFENNA (AR) . Museo Venturino Venturi
    [ produzione Orientoccidente - in collaborazione con Filarmonica G. Verdi di Loro Ciuffenna ]  
  • 29 luglio 2017

    TUXEDOMOON

    BRINDISI . Parco Archeologico D'Egnazia
  • 29 luglio 2017

    Flame Parade

    FIRENZE . Off Bar - Lago dei Cigni
  • 30 luglio 2017

    ORIENTOCCIDENTE 2017 : MARCO ROVELLI

    La Leggera – l’anima della Toscana popolare.
    Canti e storie di Caterina Bueno, Altamante Logli, Carlo Monni
    TERRANUOVA BRACCIOLINI . piazza Unità d’Italia 
  • 31 luglio 2017

    ORIENTOCCIDENTE 2017 - LA NOSTRA MEMORIA INQUIETA

    film in pellicola...
    LUCE NELLA PIAZZA (1962) di Guy Green con Rossano Brazzi, Olivia De Havilland
    ARRIVEDERCI FIRENZE (1958) di Rate Furlan con Narciso Parigi, Maria Pia Casilio
    SAN GIOVANNI VALDARNO . Piazza Cesare Battisti. ore 21.15  
  • 1 agosto 2017

    ORIENTOCCIDENTE 2017 : I MUSICANTI DI BACCO

    AMBRA - BUCINE . Piazza Garibaldi
  • 3 agosto 2017

    PERLAMORA FESTIVAL: Tre Uomini A Piedi

    Incontro con PAOLO CIAMPI (autore del libro “Tre uomini a piedi” edizioni Edicilo).
    OLIVIERO BUCCIANTI (scrittore e guida ambientale). DANIELE RASPINI (camminatore).
    FIGLINE INCISA VALDARNO (FI) . Località Pavelli – Centro Perlamora
    [ direzione artistica GIORGIO TORRICELLI - in collaborazione con Orientoccidente 2017 ]   
  • 4 agosto 2017

    ORIENTOCCIDENTE 2017 : SERTAO TRIO feat. BRAHIMA DEMBELE’

    con BRAHIMA DEMEBELE’ (voce, kora, ballophon, djembé); MINO CAVALLO (chitarre);
    AMEDEO RONGA (basso); ETTORE BONAFE’ (vibrafono, percussioni).
    LORO CIUFFENNA (AR) . Piazza Matteotti  
  • 19 agosto 2017

    Flame Parade

    FERRARA . Busker Festival 
  • 25 agosto 2017

    CARACAS

    Comincia il tour per prensetare il nuovo progetto “Ghost Tracks”. Con Valerio Corzani (basso semiacustico ed elettrico, spoken word voice, fringophone app, electronics, looping and sampling) & Stefano Saletti (chitarra elettrica, oud, bouzouki, cavaquinho, voce e cori, melodica, electronics, looping and sampling) con Erica Scherl (violino, tastiera); Eugenio Saletti (chitarra elettrica, voce).
    GROTTE DI PERTOSA (SA) . Negro Festival 
  • 26 agosto 2017

    Flame Parade

    EMPOLI . Beat Festival
  • 1 settembre 2017

    Una NOTTE A TERRANUOVA

     BANDABARDO’ in concerto
    + STRANOBAKKANO + GRAN SODA DJ + DJ BRO + ANGELI IN BLUE JEANS + FILARMONICA DI TERRANUOVA + CHICCHI D’UVA + ULLI ULLI 
    TERRANUOVA BRACCIOLINI (AR) . Centro Storico
    Comune di Terranuova Bracciolini – Commart > produzione Materiali Sonori 
  • 7 settembre 2017

    < Perlamora Festival – post ORIENTOCCIDENTE 2017>

    DIRITTI UMANI: TRE PRETI DI FRONTIERA: DAVIDE TUROLDO. LORENZO MILANI. ERNESTO BALDUCCI
    Incontro con GIANCARLO BRUNI (Comunità di Bose). SANDRA GESUALDI (Fondazione Don Milani).
    CARMELO MEZZASALMA (Comunità San Leolino a Panzano in Chianti).
    Introduce SEVERINO SACCARDI (direttore “Testimonianze”).
    Letture a cura di GIAMPIERO BIGAZZI (Festival Orientoccicdente).
    FIGLINE INCISA VALDARNO (FI) . Località Pavelli – Centro Perlamora [ in collaborazione con Perlamora Festival . direzione artistica GIORGIO TORRICELLI ]
  • 8 settembre 2017

    Flame Parade

    TERRANUOVA BRACCIOLINI . BetaBar 
THE BIG CATALOGUE
Shop
WHAT'S HAPPENING
[ archivio news ]
FACEBOOK