ORIENTOCCIDENTE + OrientoccidentePATCHWORK 2017 > si conclude un anno straordinario #senzaconfini

ORIENTOCCIDENTE 2017:
IL FESTIVAL, LA RASSEGNA, I LABORATORI DEDICATI AI GIOVANI.




Il 2017 è stato per il “marchio” Orientoccidente un anno straordinario. Il festival organizzato da tredici anni dalla Materiali Sonori, nel Valdarno aretino e fiorentino, ha promosso 44 eventi dal 4 luglio al 4 agosto (ma anche con iniziative in giugno), che è il festival ufficiale, e poi altri 7 concerti e 5 laboratori per la rassegna Orientoccidente Patchwork fino a dicembre.
Orientoccidente Patchwork #senzaconfini è stato infatti il progetto sostenuto dal MiBACT e dalla Siae per la valorizzazione della creatività giovanile nelle periferie urbane che, fra agosto e ottobre, ha visto i concerti di Michele Marini OrganicTrio, Tunonna, la Banda Improvvisa, Quartiere Tamburi, King of the Opera, il Majakovskij! di Chiara Cappelli e Arlo Bigazzi, Triorobbo, Flame Parade. Inoltre i laboratori dedicati al fumetto (tenuto da Luca Brandi con la collaborazione di Monica Zeoli alla fumetteria di Figline Valdarno), al video clip e al docu-corto (promossi da Materiali Sonori Pictures e coordinati da Pierfrancesco Bigazzi e Mattia Calosci), al teatro (tenuto da Angelo Castaldo all’Oratorio Don Bosco di San Giovanni Valdarno), alla musica d’insieme (tenuto da Orio Odori con la Banda Improvvisa e la Filarmonica G. Verdi di Loro Ciuffenna).
Orientoccidente ha creato anche una fitta rete di collaborazioni con associazioni e cooperative presenti nel territorio e ha avuto il sostegno di Regione Toscana, dei Comuni di San Giovanni Valdarno, Terranuova Bracciolini, Pontassieve, Loro Ciuffenna, Cavriglia, Reggello, Bucine e di Città Metropolitana di Firenze e Provincia di Arezzo. Importante la collaborazione con il Perlamora Festival che si avvale del patrocinio del Comune di Figline e Incisa Valdarno.

Giampiero Bigazzi, presidente della Materiali Sonori e, insieme a Francesca Pieraccini, coordinatore del progetto, facendo il bilancio della tredicesima edizione di Orientoccidente, ha dichiarato: “Quest’anno, oltre ai grandi concerti che hanno affollato le piazze di tutto il Valdarno, è stato un laboratorio di cultura inteso come un'opera collettiva, diffusa, come un mosaico. Molte sono state le produzioni originali, musicali, teatrali, audiovisive. Si è confermata la missione del festival Orientoccidente: senza confini, senza barriere culturali e senza limiti alla creatività soprattutto dei giovani. Abbiamo cercato di raccontare le inquietudini ma anche i talenti e i sogni che animano le tante marginalità e le periferie diffuse del mondo contemporaneo. Lo spirito che deve portare alla conoscenza e al rispetto dell’altro".

L’appuntamento, speriamo, è per il 2018. Auguri.
___________________________________________________________________________________

* festival ORIENTOCCIDENTE - orientoccidentePATCHWORK 2017 #senzaconfini
Produzione MATERIALI SONORI S.C.


grazie a Regione Toscana, ai Comuni di San Giovanni Valdarno. Terranuova Bracciolini.
Pontassieve. Loro Ciuffenna. Cavriglia. Reggello. Bucine.
e a Città Metropolitana di Firenze e Provincia di Arezzo.

con il sostegno di MiBACT - SIAE Sillumina copia privata per i giovani, per la cultura
e di UNICOOP FIRENZE - sezione soci Montevarchi, San Giovanni Valdarno, Valdarno Fiorentino, Valdisieve.
BANCA DEL VALDARNO CREDITO COOPERATIVO - PUBLIACQUA - EXTRA COINGAS - IVV
COOPERATIVA SOCIALE BETADUE ONLUS - BRAHMS STRUMENTI MUSICALI - ULLI ULLI

l’adesione di ARCI Valdarno, Rete dei Festival, IT-Folk. Toscana Musiche, Materiali Sonori Edizioni Musicali

il supporto di Filarmonica G. Verdi di Loro Ciuffenna, BetaBar Terranuova Bracciolini, Associazione Dritto E Rovescio, Oratorio Don Bosco di San Giovanni Valdarno, Centro Culturale Storico Agricolo di Perlamora di Figline e Incisa Valdarno, Kurousagi Comics & Games di Figline Valdarno, Croce Azzurra Val di Sieve, Centro Culturale Storico Agricolo di Perlamora – Figline Incisa Valdarno, Cooperativa Agricola Paterna, Diesis Teatrango, Proloco Ambra - Società Cooperativa Drammatica Filarmonica di Ambra.

media partner: Music Club, Blog Foolk, Lineatrad Folk Television, Radio Valdarno, Radio Emme, Valdarno Channel, Valdarno Post.

impianti audio e luci: Music Factory Live, Fonén Suonoarte

Orientoccidente sostiene i progetti della Fondazione Il Cuore Si Scioglie.

MiBACT - SIAE
Sillumina – copia privata per i giovani, per la cultura

__________________________________________________________________________________________________________

booking@matson.it
www.orientoccidente.net
#orientoccidente2017
#senzaconfini

tutto il festival, minuto per minuto, su
www.facebook.com/materialisonoripatchwork
www.facebook.com/orientoccidente
www.twitter.com/materialisonori


  
EVENTI & CONCERTI
  • 26 gennaio 2019

    Michele Marini OrganicTrio

    SESTO FIORENTINO (FI) . Circolo Acli
  • 14 febbraio 2019

    BANDAGABER

    con Simone Baldini Tosi (voce), Luca Ravagni (Sax/Synth), Gianni Martini (chitarra), Luigi Campoccia (Piano/Synth),
    Claudio Demattei (basso elettrico), Dado Sezzi (percussioni).
    BOLZANO . Teatro Cristallo  
  • 22 febbraio 2019

    QUARTIERE TAMBURI

    TERRANUOVA BRACCIOLINI (AR) . Wip
  • 23 febbraio 2019

    MATERIALI IN SCENA 2019 : BANDAGABER TRIO

    con Simone Baldini Tosi (voce, chitarra); Luca Ravagni (sax/synth); Luigi Campoccia (piano/synth),
    CAVRIGLIA (AR) . Teatro Comunale
  • 23 marzo 2019

    Letizia Fuochi & Francesco Frank Cusumano

    “Tra Gaber e Faber” . LATERINA (AR) . Teatro Comunale
  • 6 aprile 2019

    Michele Marini OrganicTrio

    AREZZO . Circolo Aurora – Folk Aurora 2019
  • 13 aprile 2019

    MATERIALI IN SCENA 2019 : DIARI DI SCENA

    biglietto: 10 €
    CAVRIGLIA (AR) . Teatro Comunale
  • 30 aprile 2019

    FAR VIAGGIARE PENSIERI E IDEE

    Best Of di CHIARA CAPPELLI & ARLO BIGAZZI
    con LORENZO BOSCUCCI & MARCO FURELLI
    Reading concerto su testi di Vladimir Majakovskij, Pier Paolo Pasolini, Vittorio Locchi, Dino Campana
    LATERINA (AR) . Teatro Coimunale
  • 4 maggio 2019

    MATERIALI IN SCENA 2019 : ARTIMEDE TEATRO

    ”EARNEST” Liberamente tratto da “L’importanza di chiamarsi Ernest” di Oscar Wilde
    regia di Anna Ambrosio - ore 21.30 . biglietto: 10 €
    CAVRIGLIA (AR) . Teatro Comunale