Si è svolta a Firenze la prima edizione del festival SENTIERO FILM FACTORY

GRANDE SUCCESSO PER LA PRIMA EDIZIONE
DEL "SENTIERO FILM FACTORY”.




Si è conclusa domenica 12 settembre, a Firenze, la prima edizione del festival cinematografico Sentiero Film Factory. Tre giorni dedicati al cortometraggio e al fare cinema con una forte presenza internazionale e una importante legame con il quartiere di San Frediano e l’Oltrarno fiorentino. Gli organizzatori, Sentiero Film con le due realtà toscane Black Oaks Pictures e Materiali Sonori Cinema, ha sviluppato importanti momenti di incontro e di riflessione, di presentazione di sceneggiature e progetti, di proiezioni di opere di grande qualità. Le giornate di lavoro, a cui ha partecipato un numeroso pubblico di operatori e di appassionati, si sono svolte in quattro spazi differenti: Serre Torrigiani, Giardino dell’Ardiglione, Artigianelli e Spiaggia sull’Arno. Nuovi sentieri alla scoperta di affascinanti (e spesso non molto conosciuti) luoghi di uno dei quartieri più belli e intriganti di Firenze.

La particolarità del SFF, legata proprio alla sua ambientazione, è stata la “Residenza Cinematografica 2021- Sentiero Film Rec” attribuita alla giovane regista lituana Margarita Bareikyte. Mentre la sezione “Sentiero Film Pitch” ha premiato: miglior pitch "Carneviva” di Francesco Leonardi; Menzione speciale a "La monetina” di Irene Fraschetti; Sceneggiatura più innovativa (Writing Monkeys) a "Non conforme” di Federico Politi e Davide Novello; Nuovi sguardi (Mujeres nel cinema) a "La monetina” di Irene Fraschetti.
La giuria Pitch era composta da Francesco Lattarulo (Mediterraneo Cinematografica e portavoce di CNA under 40); Federico Bacci (documentarista e sceneggiatore) Chiara dello Zanno (redattrice di Fabrique du Cinema e Rolling Stone); Giuseppe Isoni (sceneggiatore). Per il Sentiero Film School è stato premiato “Macchiato” di Prospero Pensa.

Infine questi i vincitori del Sentiero Film Fest 2021:

- Miglior corto: "Feeling through” di Doug Roland
- Miglior regia: "The other” di Saman Hosseinpuor
- Miglior fotografia: "Onolulo" di Iacopo Zanon (dop Alberto Marchiori )
- Miglior interpretazione: "Intolerance" di Giuliano Giacomelli e Lorenzo Giovenga (attore: Marco Marchese)
- Miglior sceneggiatura: "Sprötch” di Xavier Seron
- Premio Visionary: "Onolulo” di Iacopo Zanon
- Premio Nuove Impronte di Women in film, television & media Italia: "Noia" (Valentina Berti dop, producer, autrice)
- Menzione speciale a “Pratomagno” di Gianfranco Bonadies e Paolo Martino.

La giuria era composta da Joana Fresu de Azevedo (organizzatrice di festival, tra cui il Sedicicorto di Forlì); Giuseppe Armellini (fondatore del blog Cinema Errante); Stefano Beccastrini (scrittore e critico cinematografico); Luca Ribuoli (regista).

-------------------------------------------------------
SENTIERO FILM FESTIVAL 2021

grazie a
Bronzetto srl.

e a Toscana Film Commission; AGICI; CNA cinema e Audiovisivo; Film Commission Valle D’aosta; La Compagnia; I mestieri del cinema; Cooperativa Sociale CAAT; Read my Script Mujeres nel Cinema; Writing Monkeys; Women in film, Television & Media Italia; Cinema Errante; Florence Queer Fest; Festival dei Popoli; Visionary; My reload; Immerge; Diari di Cineclub.
e a Nina international; Velvet Goldmine; River Urban Beach; B&B Hotel; Serre Torrigiani Bistrot; Pitti Palace Hotel; Fratelli Edison; Avuelle; Artigianelli; LAO Le Arti Orafe; Rasputin.

Con il patrocinio del Comune di Firenze.

image.png




“È possibile trascorrere una vita intera a chiedersi cosa potrebbe esserci dall'altra parte del sentiero,
oppure si può decidere di scoprirlo.” (Unravel, 2016)



EVENTI & CONCERTI
THE BIG CATALOGUE
Shop
WHAT'S HAPPENING
[ archivio news ]
FACEBOOK